Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Febbraio 27, 2021
AttualitàNews

I quattro ex consiglieri del Parco si difendono

Mauro Bittu, Vincenzo Di Fraia, Luca Ronchi, Carlo Rotta – che nel novembre scorso, allora componenti il consiglio direttivo del Parco Nazioanle di La Maddalena, approvarono il Piano SIC-ZPS, con le conseguenze che poi hanno suscitato numerose polemiche, hanno espresso “viva soddisfazione per l’impegno messo in campo dal Commissario Deri per la soluzione al problema. “Il nostro voto all’approvazione del SIC-ZPS è stato dato esclusivamente sulla base della garanzia e della certezza assoluta che nessun nuovo divieto poteva essere introdotto” hanno dichiarato. E si domandano “perché uno dei files arrivati in consiglio fosse in alcune parti diverso da quello approvato dalla Regione, senza che per altro tale difformità venisse segnalata né ai tecnici né, di conseguenza al Consiglio. Proprio tale difformità rispetto ai piani pubblicati dalla Regione nel 2015 e che noi, su richiesta dei tecnici, eravamo chiamati a votare, ha creato il corto circuito che porterà assai probabilmente al congelamento o all’annullamento della procedura”.