Archivi

redazione@gallurainformazione.it
martedì, Settembre 28, 2021
Attualità

Montella: Ecco la storia della ‘mia’ barca e le mie proprietà

Luca Montella
Luca Montella

In uno egli ultimi consigli comunali, mentre si discuteva dei nuovi regolamenti di ormeggio nel porto della città, venne sollevata la questione della barca del sindaco Luca Montella, provetto velista, ormeggiata a Cala Gavetta, con strascico della discussione anche sul web. In merito a ciò il sindaco a dicembre scorso, sempre in una seduta di Consiglio (27 novembre) ha reso le seguenti dichiarazioni.

Essendo emersi, nello scorso Consiglio Comunale, alcu

ni elementi che riguardavano il sindaco in prima persona, si sollevavano cioè delle voci circa la barca del sindaco a Cala Gavetta, per trasparenza, ha detto il sindaco Montella, credo che voi dobbiate ricevere la risposta in questa sede, dicendovi quanto segue: a) L’imbarcazione a cui si è fatto cenno è l’imbarcazione storica Miriella la cui proprietà apparteneva ad una nota famiglia di La Maddalena, il cui bene si ritiene appartenesse e appartenga tutt’ora a questa comunità come bene identitario. Intorno ai primi anni 2000, se non erro, di fronte alla possibilità che questo bene andasse fuori dal nostro tessuto isolano, la mia famiglia, e non il sindaco, agì per recuperare una parte delle quote di proprietà, carati, per evitare che questa barca andasse fuori Maddalena. Nell’intervento di acquisto di quei carati non partecipò solo il sindaco, è giusto che la gente ne sia informata, ma partecipò il fratello del sindaco, la sorella del sindaco che oggi non c’è più, la mamma del sindaco, perché fu una decisione familiare. Andammo dalla nostra mamma, le chiedemmo cosa ne pensasse, e nonostante fosse vecchia ma comunque dinamica e volitiva, disse sì, forse anche più motivata di quanto non lo fossimo noi. Comproprietaria di quelle quote, e da tale si è sempre comportata, e quando la mamma non era più in condizioni di salire a bordo, perché si arrampicava alla falchetta e da lì si tuffava a 82 anni, con il rischio di rompersi l’osso del collo …, e ho ben presente quando disse: mi state sbarcando … la barca è anche la mia… L’intestazione di quelle quote non si è mai potuta effettuare, ma non derivava certamente da artifizio o volontà alternativa di sopperire o aggirare qualsiasi norma, l’atto non si poté fare perché, tra i carati dei venditori un passaggio di proprietà non fu mai annotato. Ed il relativo atto che fu stipulato dal notaio non fu trovato per poter fare l’annotazione intermedia. Uno dei comproprietari rimasto, è l’assegnatario del posto in cui quella barca ormeggia, e quell’ormeggio è sempre stato pagato. Ho anche detto che il sindaco paga, ma non è solo il sindaco, va chiarito, da residente sull’assunto che lui non sia residente a La Maddalena, anche se è il primo cittadino e ci sarebbe da discuterne, perché all’epoca gli avvocati dovevano avere residenza dove avevano il Foro. 2) Pago la casa di Cala Gavetta, come seconda casa, e pago tutte le altre imposte così come è dovuto. La ‘piazza’ di Maddalena a volte fa cilecca, e noi lo conosciamo il nostro tessuto, che … aggiunge e colorisce. Un mignolo sinistro rotto a Moneta corrisponde alla gamba destra amputata a Nido d’Aquila. È stato detto che il sindaco aveva anche dei terreni. Il sindaco ha gli stessi terreni che aveva nella precedente campagna elettorale, di cui fu poi data smentita dallo stesso giornale che la pubblicò, quella notizia. Il sindaco non ha terreni, non ha terreni interessanti, ha avuto un padre dipendente del Ministero della Difesa, civile, che ebbe il grande colpo genio di investire per i suoi figli, comprando 600 mq inedificabili. O meglio quota di zona C, al Puntiglione, e non si sa neanche che fine ha atto quella quota di proprietà. Per la trasparenza la mia dichiarazione di redditi è sul sito… Quella quota di proprietà, metà è di mia madre, e quando decedette mio padre l’altra metà andò suddivisa, un terso a mia madre ed il resto ai sui 4 figli. Per effetto del decesso di mia sorella poi, non so neanche quale sia la mia percentuale ma credo che non sia tale da considerarsi ricchi.