Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Febbraio 27, 2021
News

Bonanno: Tassa sulla nautica e ‘Modello Maddalena’

Bonanno: Tassa sulla nautica e ‘Modello Maddalena’.

“Fin dall’introduzione dell’ipotesi della cosiddetta ‘tassa sulla nautica’, ho percepito il ‘rischio’ legato al contraccolpo che questa potrebbe determinare per quelle economie che vivono anche grazie a tale comparto”. “Tra questi rientra anche il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, che sin dalla sua istituzione – scrive il presidente Giuseppe Bonanno – attraverso la riscossione di un diritto d’ingresso ha potuto contare su un gettito costante mediante il quale garantire, almeno in parte, interventi di tutela, investimenti e manutenzione del territorio, come ad esempio il posizionamento di campi ormeggio, il monitoraggio ambientale, la manutenzione degli habitat e l’erogazione di altri servizi. Oggi la tassa introdotta dalla manovra ‘Salva Italia’ è suscettibile di mettere in serio pericolo la sostenibilità del sistema, con un probabile dirottamento dei flussi turistici verso altri – è proprio il caso di dire – lidi”. Per Bonanno, “una possibile soluzione potrebbe essere quella di introdurre un meccanismo correttivo a favore di parchi e aree protette con estensione a mare, con la generalizzazione del ‘modello Maddalena’ e la previsione di una riduzione dell’importo della nuova tassa sulla nautica per tutti coloro che abbiano contribuito al pagamento del diritto d’ingresso: tale riduzione potrebbe corrispondere ad una percentuale fissa per i residenti nelle aree protette e ad una detrazione a conguaglio degli importi versati annualmente da chi vi si reca con la propria imbarcazione. Sarebbe comunque possibile pensare a ulteriori sistemi di incentivazione o detrazione fiscale per chi, con i propri mezzi nautici, trascorre lunghi periodi nelle aree marine protette o nei parchi nazionali con estensione a  mare”. (Lunedì 12.12.2011)