Archivi

redazione@gallurainformazione.it
martedì, Marzo 2, 2021
Attualità

La Maddalena. L’Associazione Rodeo Monte Spada respinge le accuse dell’ENPA

La Maddalena. L’Associazione Rodeo Monte Spada respinge le accuse dell’ENPA.

Alle accuse dell’ENPA sui presunti maltrattamenti degli animali presenti alla manifestazioni Caprera Cavalli svoltasi la scorsa settimana replica Antonello Balloi, vice sindaco di Fonni e membro dell’associazione Rodeo Monte Spada. “Il trasporto dei cavalli (noi eravamo interessati solo alla manifestazione del rodeo e non degli asinelli) è stato effettuato con mezzi idonei al trasporto di animali con le relative protezioni”. Tra i cavalli sbarcati alla Maddalena “non era presente nessun puledrino ma un giarino di 18 mesi”. In occasione di manifestazioni come quella di Caprera, “i cavalli vengono tenuti in recinti idonei per spazio e tipologia di recinzione. Può essere successo che tra loro, come scrive lei, per eccessiva esuberanza si siano scalciati ma questo non dipende assolutamente da una nostra negligenza e/o dalla sistemazione degli animali ma esattamente dalla loro indole”. Il vice sindaco di Fonni precisa poi che “I cavalli non sono stati incitati in nessun modo con scariche elettriche, tubi di ferro e/o bastoni chiodati e non venivano colpiti ai fianchi”, aggiungendo che “il corridoio dove scorrono i cavalli è chiuso da lamiere che impediscono qualsiasi maltrattamento agli animali e fanno in modo che gli stessi non vedendo l’essere umano restino tranquilli e non possano in nessun modo ferirsi”. Antonello Balloi sostiene poi che “durante la manifestazione non si è verificato nessun episodio violento e/o diseducativo” precisando che “tutto l’anno i cavalli (la invitiamo a venire a fargli visita) essendo di nostra proprietà vengono custoditi in un ‘piccolo’ podere di 160 ettari in località Bonorva”. (Martedì 11 ottobre 2011)