Archivi

redazione@gallurainformazione.it
venerdì, Marzo 5, 2021
News

Asl. Una pioggia di nuove assunzioni! Saranno 366 i nuovi posti di lavoro

Asl. Una pioggia di nuove assunzioni! Saranno 366 i nuovi posti di lavoro.

Questa mattina i manager della Asl di Olbia hanno incontrato le organizzazioni sindacali (Cisl, Cgil, Fsi, Uil, Rsu e Fials) per illustrare la proposta di pianta organica, specifica per l’attività ospedaliera, che nei prossimi giorni verrà adottata con delibera aziendale. Una nuova dotazione organica, riferita essenzialmente all’attività ospedaliera, che passa – secondo quanto riferito nel comunicato stampa diramato questo pomeriggio – dagli attuali 950 posti ai 1.316, con un incremento di 366 figure professionali: si parla di infermieri (ben 150 figure che andranno ad aggiungersi ai 448 attualmente in pianta organica), ostetriche, tecnico sanitario di laboratorio biomedico, tecnico sanitario di radiologia medica, fisioterapista, logopedista, operatore socio sanitario (oss) (ben 100 figure aggiuntive che andranno ad aggiungersi agli attuali 30 in pianta organica), assistenti amministrativi, programmatori, per il Comparto. Nell’area della dirigenza medica, si parla di: cardiologia, medicina e chirurgia d’accettazione e urgenza, anestesia e rianimazione, radiodiagnostica, psichiatria, pediatria, oncologia, medicina interna, ginecologia e ostetricia, ortopedia e traumatologia, chirurgia, medicina legale, neurologia. Nella dirigenza veterinaria, si parla dell’incremento di veterinari per l’area A (igiene della produzione, trasformazione e trasporto alimenti di origine animale e loro derivati), e per l’area C (igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche). Per l’area della dirigenza sanitaria non medica si parla dell’incremento di farmacisti e psicologi. La Asl di Olbia in questi giorni sta creando una ‘task force’ destinata ai Concorsi che consenta, nel rispetto delle normative, di velocizzare i termini concorsuali. “Se saremo uniti – ha detto il direttore generale Giovanni Antonio Fadda porteremo avanti questo progetto che ci consentirà di concludere le procedure concorsuale e avere in mano le nuove graduatorie entro la primavera prossima”. Il direttore generale Fadda e il direttore amministrativo Tidore hanno poi precisato che “Questa nuova pianta organica è riferita principalmente all’attività ospedaliera, in quanto riteniamo che l’attività territoriale e la riabilitazione meritino un discorso a parte che abbiamo deciso di affrontare in seguito”. Dunque si prospettano nuovi posti di lavoro e nuove assunzioni.

(Giovedì 15 settembre 2011)