Archivi

redazione@gallurainformazione.it
mercoledì, Marzo 3, 2021
News

La Maddalena-Moneta. Una scultura che farà discutere

La Maddalena-Moneta. Una scultura che farà discutere.

Farà probabilmente discutere l’opera realizzata in basalto dallo scultore Pinuccio Sciola, che verrà inaugurata domani a Moneta, in Piazza Don Giuseppe Riva, in occasione della manifestazione ‘Piazza della Solidarità. La scultura rappresenta il ‘Seme della Solidarietà’ ma le si può anche attribuire il senso della fecondità, la dea madre o la dea terra o anche, più direttamente, la rappresentazione artistica dell’organo genitale femminile. C’è attesa per le parole che pronuncerà prima della benedizione il parroco di Moneta don Andrea Domanski …  Un’opera, quella di Sciola, sicuramente apprezzabile, immediata e comunicativa, femminile e ‘femminista’, in linea con i nostri tempi che sembrano aver ridimensionato, almeno in parte, la cultura maschilista e fallica. Un’opera sinceramente bella ma che farà probabilmente discutere. Per quanto riguarda la manifestazione di domani venerdì 5 agosto il programma prevede:

Ore17.45, ingresso nella piazza e visita agli stand curati dalle associazioni di volontariato operanti a La Maddalena;

Ore 18.30 S. Messa;

Ore 19.15,  presentazione della manifestazione; deposizione e benedizione del “Seme della Solidarietà”, opera realizzata in basalto dallo scultore Pinuccio Sciola, donata alla cittadinanza maddalenina; presentazione dei manifesti realizzati per l’occasione dal fumettista sardo Bepi Vigna; a seguire interventi delle autorità presenti, del presidente di Sardegna Solidale, di alcuni rappresentanti del volontariato e consegna delle bandiere del 2011 Anno Europeo del Volontariato ai responsabili delle associazioni partecipanti, al sindaco, alle autorità, ai parroci;

Ore 20.30,  cena in piazza (carne o pesce) con le frittelle preparate dai famosi ‘Frittellai isolani’;

Ore 21.30,  spettacolo Folk con un gruppo polacco ed uno del Senegal.

La raccolta fondi sarà destinata alle popolazioni bisognose della Somalia e ai poveri di La Maddalena.

(Giovedì 4 agosto 2011)