Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Dicembre 10, 2022
Attualità

Asl. Dialisi a La Maddalena, Tempio e Olbia per 166 turisti

Asl. Dialisi a La Maddalena, Tempio e Olbia per 166 turisti.

La Asl lo ha chiamato Progetto Dialisi Vacanze e vede impegnati con turni extra gli staff di dialisi dei 3 ospedali galluresi, quello di Olbia, di Tempio e La Maddalena, per garantire 1050 trattamenti aggiuntivi per 166 turisti. Dette dialisi andranno aggiungersi alle circa 20.000 fisse dei i residenti praticate durante tutto l’anno. “Lo scopo della dialisi non è solo quello di allungare la vita, ma anche quello di migliorarne la qualità: l’efficacia delle terapie si misura anche sulla possibilità per il paziente di svolgere una vita pressoché normale e quindi di poter viaggiare, vivere una vita come quella dei propri cari, stare con loro anche in vacanza, nonostante la malattia e le cure alle quali, regolarmente, si devono sottoporre, anche in vacanza”, spiega Gianfranco Fundoni, direttore del reparto di Dialisi della struttura sanitaria San Giovanni di Dio (struttura che entro l’anno verrà trasferita all’ospedale Giovanni Paolo II). Le dialisi da somministrate si prevede siano così ripartite: a La Maddalena: 70 turisti per 350 dialisi; a Olbia: 83 turisti per 550 dialisi (è compresa l’attività del Cal di Arzachena); a Tempio: 13 turisti per 150 dialisi.  Soprattutto a Tempio e a La Maddalena però si assiste quest’anno al fenomeno delle disdette dell’ultimo minuto. “Numerosi i turisti che avevano prenotato all’inizio dell’anno e che a poche settimana dal loro arrivo hanno disdetto le sedute, tra le cause il caro traghetti e l’impossibilità di trascorrere nella nostra Isola le proprie vacanze”, spiegano Mario Passaghe, direttore del servizio Dialisi di Tempio Pausania, e Luana Gazzanelli, direttore del servizio Dialisi di La Maddalena. Tra i dializzati c’è anche un gruppo, composto da 15 bambini tra i 3 e 15 anni in cura presso la clinica pediatrica ‘De Marchi’ di Milano che, da qualche anno a questa parte, raggiunge l’isola per trascorrere le vacanze e vengono dializzati all’ospedale di La Maddalena. (Sabato 30 luglio 2011)