Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Febbraio 27, 2021
Attualità

La Maddalena. ‘La Valigia dell’Attore’: per il maltempo oggi proiezione al Longobardo

La Maddalena. ‘La Valigia dell’Attore’: per il maltempo oggi proiezione al Longobardo.

Si apre oggi27 luglio a La Maddalena la settima edizione de La Valigia dell’Attore, la manifestazione dedicata al lavoro d’attore e intitolata a Gian Maria Volonté, organizzata dall’Associazione culturale Quasar. La prima della cinque giornate di incontri, proiezioni mostre e spettacoli – presso la Fortezza de I Colmi – inizierà alle ore 19.00 con l’inaugurazione della mostra di bozzetti e modellini dello scenografo Sergio Tramonti, un percorso sulla sua lunga collaborazione con il regista Mario Martone. La prima proiezione – con inizio alle ore 21,30 –  sarà come di consueto, dedicata a Gian Maria Volonté, questa volta con la visione del film Cristo si è fermato a Eboli, celebre adattamento del capolavoro di Carlo Levi, per la regia di Francesco Rosi e presentato per l’occasione da Roberto Andò, che nel 1979 partecipò alla lavorazione dell’opera cinematografica in qualità di aiuto regista. La proiezione del film, a causa del maltempo, oggi verrà effettuata la cinema teatro Primo Longobardo. Nel corso della serata sarà inoltre consegnato un’importante riconoscimento: il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha, infatti, voluto manifestare nei giorni scorsi un personale apprezzamento a “Le isole del cinema”, il circuito di festival cinematografici delle isole minori della Sardegna cui aderisce La Valigia dell’Attore, e al Premio Gian Maria Volonté che a partire da questa edizione verrà ospitato a La Maddalena all’interno dell’evento. Lo ha fatto attraverso l’invio di una medaglia celebrativa e degli auguri più sentiti per il successo delle manifestazioni. A loro volta, Le isole del Cinema, hanno deciso che a custodire la medaglia della Presidenza della Repubblica sia proprio Francesco Rosi, testimone e protagonista di una stagione del cinema civile che ha contribuito alla formazione della memoria storica del nostro Paese. L’omaggio al maestro sarà per lui ritirato da Roberto Andò. (Mercoledì 27 luglio 2011)