Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Febbraio 27, 2021
News

La Maddalena. Doppio intervento per la Guardia Costiera: Dita amputate su una barca a vela e trauma cranico al villaggio Valtur di Santo Stefano.

La Maddalena. Doppio intervento per la Guardia Costiera: Dita amputate su una barca a vela e trauma cranico al villaggio Valtur di Santo Stefano.

(Dal comunicato stampa) Nel primo pomeriggio di ieri, domenica, la Guardia Costiera di La Maddalena  è  stata impegnata nel prestare soccorso ad una imbarcazione a vela di 12 metri che, allontanatasi dal porto di Cannigione con tre bambini e quattro adulti a bordo, a causa del forte vento non riusciva più a governare. I diportisti, vista la mala parata, hanno tentato di gettare l’ancora ma i quasi 100 km all’ora di vento hanno impresso all’unità una velocità tale che ha strappato la catena dell’ancora, ferendo gravemente il comandante ad una mano. L’infortunato, un 41 enne di Carrara, prontamente soccorso e trasportato al più vicino approdo di Cannigione dove un mezzo del 118 lo attendeva assieme al personale del locale Ufficio della Guardia Costiera, aperto in loco per il periodo estivo, rischia l’amputazione di due dita. L’imbarcazione a vela è stata successivamente assistita e, tratti in salvo gli altri 5 membri dell’equipaggio, rimorchiata tramite una ditta privata sino all’ormeggio. Poco più tardi la stessa CP 870 col suo equipaggio è tornata a tutta velocità in soccorso di un turista di anni 36 di Terlizzi (BA) che, sull’isola di S. Stefano, scivolando, si era procurato un severo trauma cranico. Col personale paramedico a bordo in cinque minuti dalla chiamata la vedetta ha permesso il trasporto del malcapitato sino al porto di Cala Gavetta, dove un’autoambulanza della locale Croce Verde lo ha trasportato sino al civico Ospedale.

(Lunedì 25 luglio 2011)